lunedì 29 ottobre 2007


Come stare in piedi davanti al mare
avvolti da un’aria troppo calda da respirare
un solo desiderio
bagnarsi nell’acqua
ma da lontano
la forza di una voce
che sa far male
dice che alcun ristoro è permesso trovare

6 commenti:

ommok ha detto...

Allora si vivrà sempre nella perpetua infelicità?

Ros ha detto...

mmmmm.. non la penso proprio così..
non credo sia una perpetua infelicità..
resta sempre la voglia di buttarsi a-mare..

ommok ha detto...

...Amor, ch' a nullo amato amar perdona...

Ros ha detto...

..amor, ch'a nullo amato paranoiar perdona..

Bradiantò ha detto...

amor, amar, a-mare.... ma che cazzo state a-dì???
mah, me vado a fà un panino cà merda, e poi me vado a fà un bagno, và....

Anonimo ha detto...

Perche non:)