mercoledì 25 giugno 2008

La strada non presa


Divergevano due strade in un bosco
Ingiallito, e spiacente di non poterle fare
Entrambe essendo un solo, a lungo mi fermai
Una di esse finchè potevo scrutando
Là dove in mezzo agli arbusti svoltava.

Poi, presi l’altra, che era buona ugualmente
E aveva forse i titoli migliori
Perché era erbosa e poco segnata sembrava;
Benchè, in fondo, il passare della gente
Le avesse davvero segnate più o meno lo stesso,

Perché nessuna in quella mattina mostrava
Sui fili d’erba l’impronta nera d’un passo.
Oh, quell’altra lasciavo a un altro giorno!
Pure, sapendo bene che strada porta a strada,
Dubitavo se mai sarei tornato.

Questa storia racconterò con un sospiro
Chissà dove tra molto tempo:
Divergevano due strade in un bosco, e io…..
Io presi la meno battuta,
E di qui tutta la differenza è venuta.

(Robert Frost)

1 commento:

Logan ha detto...

Acciderbolina!
Ma questa è la mia poesia preferita!!!
Incredibile, guarda qui: http://www.flickr.com/photos/vygotskij72/255466707/ ...
:-)
E' bello incontrare persone con cui condividere qualcosa, anche solo una poesia... :-)

Ciao,

Vygotskij ;-)